7 Bellezze Naturali Dell'Africa

Il continente africano è un forziere ricco di tesori naturali inestimabili: senza la mano dell’uomo, la natura domina e adorna ogni angolo, regalandoci spettacoli da mozzare il fiato.

1. Cascate Vittoria (Victoria Falls) – Zimbabwe

Non del tutto è corretto localizzare queste meraviglie solo in Zimbabwe, dal momento che in realtà si trovano sul confine geo-politico tra Zimbabwe e Zambia. In ogni caso, le Cascate Vittoria sono un orgoglio per l’intero continente africano. Con i loro 128 metri di altezza, esse detengono il record di cascate più alte del mondo, seguite subito da quelle del Niagara.

Did you know?

Il nome fu dato dall’esploratore scozzese David Livingstone nel 1855, in onore della reggente dell’epoca, la Regina Vittoria. Tuttavia, le cascate erano precedentemente note con il nome originale Mosi-oa-Tunya, ossia il fumo che tuona.

2. Fish River Canyon – Namibia

Tutti conosciamo il Gran Canyon degli Stati Uniti d’America, ma quanti sapevano del secondo canyon più grande del pianeta?

Ebbene sì, il Fish River Canyon detiene questo record. Si trova in Namibia meridionale e da anni è una delle maggiori attrazioni turistiche del paese. L’enorme voragine ha avuto origine da movimenti tellurici, ovvero da forti scosse sismiche, e da altri agenti erosivi.

Did you know?

Il Fish River Canyon trae l’appellativo dall’omonimo fiume, il Fish River. Un tempo, esso era un’abbondante fonte d’acqua, mentre oggigiorno è secco per gran parte dell’anno.

3. Parco nazionale di Taï (Parc National de Taï) – Costa d’Avorio

Il Parco Nazionale di Tai è una ecosistema in miniatura. Non solo è una delle ultime foreste primarie e incontaminate dell’Africa Occidentale, ma è anche riconosciuto come riserva della biosfera.

In realtà, dire “in miniatura” è un grave eufemismo. Il Parco nazionale Tai si estende nella regione ovest della Costa d’Avorio (Cote d’Ivoire); ricopre una superfice di 3.300 chilometri quadrati, sommati ad una zona cuscinetto di all’incirca 200.

Did you know?

Nel 1982 il parco fu riconosciuto patrimonio dell’umanità dall’UNESCO grazie alla biodiversità del suo ambiente. Infatti, esso accoglie differenti esemplari di flora e fauna, tra cui la specie protetta degli ippopotami pigmei (nella foto – non sono adorabili?).

Ippopotami pigmei

4. Kilimanjaro – Tanzania

Alle falde del Kilimangiaro… suona familiare? Forse perché il protagonista del programma televisivo è il monte più alto del continente africano.

Il Kilimangiaro (o Kilimanjaro, in swahili) è un imponente stratovulcano in fase di quiescenza situato nel nord della Tanzania. E’ composto da tre crateri: Kibo, Mawenzi e Shira.

Il suo record si estende fuori dall’Africa: infatti, il Kilimangiaro è una delle Sette Vette più alte del mondo e il vulcano più elevato dell’intero pianeta!

Did you know?

Il suo nome, famoso in tutto il mondo, nasce dall’unione delle parole swahili Kilima (collina o piccola montagna) e Njaro (bianco o splendente). Ironico, non è vero?

Il colore bianco della sua sommità è dovuto alla presenza del perenne ghiacciao di Rebmann.

5. Route Nationale 8 (Avenue Of The Baobabs) – Madagascar

Magnifici e giganteschi baobab affiancano la Route Nationale 8, ovvero la strada che collega le due città a ovest del Madagascar, Morondava e Belon’i Tsiribihina.

Ciò che ora assomiglia ha un desolato sentiero con qualche albero qua e là, un tempo era una rigogliosa foresta di baobab. Nel corso dei secoli, la popolazione locale crebbe e le piante secolari vennero abbattute per fornire materiale e spazio per l’agricoltura.

Did you know?

Tra gli alberi di Route Nationale 8, ne esistono due molto particolari: i Baobabs Amoureux, gli innamorati. La leggenda narra che due giovani amanti, provati da un amore impossibile, fecero un voto agli dèi che, per esaudire il loro desiderio, li trasformarono in baobab. I due innamorati ora vivono per sempre felici e contenti come alberi secolari avvinghiati tra loro.

6. La Mano di Fatima o Gli Aghi di Gami – Mali

No, non si tratta del prezioso ciondolo con al centro l’occhio di Allah. La Mano di Fatima (o gli Aghi di Gami) è una formazione rocciosa in Mali, fuori dalla città di Hombori. Nelle vicinanze è anche visibile la cima più alta del paese, il monte Hombori.

Did you know?

La Mano di Fatima è una meta turistica per escursionisti e amanti delle arrampicate.

7. Riserva naturale Vallée de Mai – Arcipelago delle Seychelles

Le isole Seychelles possono essere considerate le Hawaii africane: bianche spiagge, acque limpide e cristalline, clima tropicale… Il paradiso in terra.

Il famoso arcipelago, situato a nord del Madagascar, è anche noto per la natura incontaminata che cresce rigogliosa nella Riserva naturale Vallée de Mai.

La riserva accoglie una fauna variegata, tra cui il gecho e il piccione blue. Inoltre, ospita specie vegetali come il cocco de mer, una palma nota per i suoi semi giganti.

Did you know?

La Riserva naturale Vallée de Mai è un’area protetta e dal 1983 è riconosciuta come Patrimonio dell’umanità dell’UNESCO.

.

Quanto è meraviglioso il continente africano?

E voi avete già visitato qualcuna di queste bellezze? Raccontate le vostre esperienze nei commenti qui sotto!

E se avete suggerimenti o consigli, non esitate a iscrivervi alla newsletter!

With love,Stefanie

Pubblicato da Stefanie Sonan

Studentessa presso in CIM (Comunicazione, Innovazione, Multimedialità) l'Università di Pavia. Presidente dell'Associazione Mosaik. Scrittrice per Afroitalian Souls

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: