5 Monumenti Da Visitare In Africa Oltre Alle Piramidi

1. Le Monument de la Renaissance Africaine – Dakar, Senegal

Monument de la Renaissance Africaine, 2010, Dakar

Alta 49 metri, la statua di bronzo è situata sulle Collines des Mamelles, sulle sponde dell’Oceano Atlantico.L’immensa scultura fu progettata nel 2006 dall’architetto senegalese Pierre Goudiably, sotto gli ordini del presidente all’ora in carica, Abdoulaye Wade. L’opera venne ultimata da una compagnia nord-coreana nel 2010 e inaugurata il 4 aprile dello stesso anno in onore del 50° anniversario dell’indipendenza del paese.

2. Basilica Notre-Dame de la Paix– Yamoussoukro, Costa D’Avorio

La chiesa più grande del mondo, seguita dalla basilica di San Pietro a Roma, si trova nella capitale ivoriana. Fu costruita tra il 1985 e il 1989 e consacrata da papa Giovanni Paolo II nel 1990. Oltre ad essere un simbolo del cristianesimo, la basilica è anche un memorial in onore del Presidente Houphouët-Boigny (1960-1993).

3. La Grande Moschea Hassan II – Casablanca, Marocco

L’architettura fu costruita nel 1986 su commisione del re Hassan II (1961-1999). Naque inizialmente come mausoleo in onore della morte del sovrano predecessore, re Mohammed V. La sua inaugurazione venne celebrata il 30 agosto 1993, alla vigiglia dell’anniversario della nascita del Profeta. Attualmente è la 13° moschea più grande al mondo.

4. La Chiesa di St. George o Bete Giyorgis – Lalibela, Ethiopia

Considerata l’ottava meraviglia del mondo, Bete Giyorgis appartiene alla undici chiese delle monolitiche della regione Amhara. Venne scolpita da una roccia vulcanica tra il XII e il XIII secolo d.C. durante il regno di Gebre Mesqel Lalibela. La chiesa è un sito di pellegrinaggio per i membri della Chiesa Ortodossa Etiope Tewahedo.

5. Grande Zimbabwe – Altopiano di Harare, Zimbabwe

Grande Zimbabwe è il nome attriibuito alle rovine di una antica città del impero di Monomotapa. La civiltà visse nella zona tra Mozambico e Zimbabwe sul tramontare dell’Età del Ferro. Le rovine rappresentano il più importante monumento del paese e furono dichiarate Patrimonio dell’UNESCO nel 1986.

Conoscete altre opere d’arte originarie dell’Africa? Se sì, non esitate a scriverci nei commenti! E se ci sono altre curiosità che vorreste vedere sul nostro blog, iscrivevi alla nostra newsletter!

With love,Stefanie

Pubblicato da Stefanie Sonan

Studentessa presso in CIM (Comunicazione, Innovazione, Multimedialità) l'Università di Pavia. Presidente dell'Associazione Mosaik. Scrittrice per Afroitalian Souls

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: